Entra in Regione

 
URP - La Regione in linea
 

bevagna: domenica 29 presentazione del parco della scultura

  • email
  • facebook
  • twitter
  • share this
  • Stampa
  • Pagina precedente

(aun) – perugia, 23 apr. 012 - Domenica prossima 29 aprile, alle ore 15,30, a Castelbuono di Bevagna ci sarà la presentazione delle opere scultoree che andranno a costituire il primo percorso del Parco della Scultura, ideato da Paolo Massei in collaborazione con la Proloco Cantalupo-Castelbuono ed il Comune di Bevagna. La presentazione delle opere avverrà durante la Passeggiata della Pace Piandarca-Castelbuono. “Il titolo scelto per presentare questa terza edizione del Parco della Scultura di Castelbuono, “Un arcobaleno d’arte”, ha sottolineato il sindaco di Bevagna Annalisa Polticchia, nel corso della conferenza stampa che si è svolta nella sede regionale di Palazzo Donini a Perugia, è data dalla struttura del percorso del Parco che va dalla Predica degli Uccelli di San Francesco a Piandarca, attraverso le dolci colline che sovrastano Cantalupo fino a Castelbuono, dove le opere degli artisti, installate attraverso bizzarre metafore, contribuiscono a far dialogare in maniera non invasiva ma essenziale il cielo, la terra, il lavoro degli uomini e l’arte. Il tutto, ha aggiunto il sindaco, si deve a “questa piccola comunità di Castelbuono-Cantalupo che è stata la vera artefice dell’evento capace di superare i confini, i pregiudizi ed è riuscita a coniugare il mondo dell’arte con la cultura contadina tipica dei nostri luoghi”. “Da tre anni ormai lungo le strade ed i sentieri e le colline di Castelbuono a Bevagna, ha affermato l’assessore regionale alla cultura Fabrizio Bracco, in un territorio sempre più scelto da importanti produttori di vini ed olii per impiantare le proprie aziende, si sta realizzando un Parco della Scultura che si sta affermando come una delle esperienze più interessanti nel panorama regionale e nazionale per il legame che è riuscito a creare tra l’arte contemporanea, l’ambiente e la gente del luogo”. “Con questa terza edizione, ha dichiarato infine Paolo Massei, ideatore dell’iniziativa, si va a concludere l’operazione e l’installazione delle opere del “Percorso A”, che sarà chiamato “Percorso della Pace” intesa come Pace della Madre Natura. Dalla prossima edizione metteremo mano agli altri 12 percorsi che rimangono, dato che il progetto ne prevede 13, a coprire tutto il territorio del comune di Bevagna, mantenendo la solidità e fedeltà poetica del linguaggio che ci ha fin qui contraddistinti nella scelta degli artisti, utilizzando linguaggi d’arte non solo ragionati ma che integrino i concetti ambientali con la manualità e l’emozione. Ma il progetto Parco della Scultura di Castelbuono non è solo sculture installate e da installare all’interno di un contenitore, ma è una visione in continuo divenire, che lascia ampi spazi alla promozione durante l’anno di concerti di musica, dibattiti, poesia, mostre, proiezioni di film”.