Entra in Regione

 
Testata generica
 

Programmazione regionale

StatisticaLe informazioni statistiche del Sistema statistico nazionale (SISTAN) mostrano la realtà dell'Umbria e rappresentano un utile strumento di conoscenza per decisori politici, soggetti economici e cittadini per fornire i primi elementi di valutazione dei risultati e dell'efficacia delle politiche messe in atto per favorire la crescita e lo sviluppo a livello regionale.
Conti Pubblici TerritorialiIl progetto dei Conti Pubblici Territoriali (CPT) è stato avviato nel 1994 tra tutte le Regioni italiane e il Ministero dello Sviluppo economico, Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica con lo scopo di disporre di uno strumento in grado di garantire una misurazione dei flussi finanziari con articolazione territoriale
Documento Annuale di ProgrammazioneIl Documento Annuale di Programmazione (Dap) è stato introdotto dalla legge regionale 28 febbraio 2000 n. 13 ed è il documento attraverso il quale la Regione stabilisce i contenuti della programmazione socio-economica nel territorio e delinea gli interventi di finanza regionale.
Programmi comunitari FESRLa programmazione comunitaria si articola in periodi della durata di sette anni, a partire dalla prima riforma dei Fondi strutturali del 1988. In questa sezione del portale regionale sono riportate - suddivisi per la fase di programmazione 2000-2006 e per la fase successiva 2007-2013 - le principali informazioni relative al DOCUP Ob.2 e al Programma regionale di azioni innovative, entrambi cofinanziati dal FESR.
Programmazione negoziataIntesa Istituzionale e FAS. Normativa, documentazione e programmi in corso
Controllo strategico e valutazione politicheL’attività di valutazione e controllo strategico mira a verificare, in funzione dell’esercizio di poteri di indirizzo da parte dei competenti organi, l’effettiva attuazione delle scelte contenute nelle direttive ed altri atti di indirizzo politico
Umbria 2015: una nuova Alleanza per lo sviluppoÈ lo strumento che la Regione utilizza per mobilitare le forze migliori dell'Umbria attorno alle scelte, gli obiettivi, le strategie da mettere in campo per disegnare l'Umbria di domani. Per questo, accanto alle parti sociali e ai soggetti del partenariato economico-sociale, l'Alleanza per lo sviluppo si apre ai cittadini, alle imprese e al volontariato, all'associazionismo.